Home Blog Less is more, anche nel Digital Adv

Less is more, anche nel Digital Adv

blog

Less is more, anche nel Digital Adv
Marketing

Caro imprenditore che ti stai approcciando per la prima volta al digital marketing…ma anche tu, caro marketer con le manie di grandezza e del “facciamo tutto e subito”…

Questo articolo è per te!

Hai deciso di pubblicizzare la tua azienda, i tuoi prodotti, i tuoi servizi sul web e hai trovato la web agency che fa per te. Hai anche stabilito un budget d’investimento e un periodo per queste attività. Alla domanda, però, su quali canali preferisci investire la risposta è solo una: “tutti”!

Bene, caro imprenditore (ma anche tu, caro marketer, che speri di guadagnare di più assecondando il tuo cliente in questa “digital follia”), lascia che ti sveli un segreto.

Anche nel campo del digital advertising vige un principio vecchissimo e sacrosanto in tantissimi ambiti:

LESS IS MORE!

Cosa vuol dire? Te lo spiego subito nella pratica.

Di meno e meglio: la strategia Adv

Immaginiamo che tu abbia spezzettato il tuo budget su tutte le piattaforme di digital adv possibili, spendendo anche di più di quello che pensavi e pagando tantissime ore di lavoro alla web agency di turno (ben contenta di tutto ciò nel frattempo).

Dopo 2-3 mesi di attività lo scenario che ti si presenta è più o meno questo: un canale, dove il tuo target di riferimento è presente, ti sta portando buoni risultati a un costo sostenibile per il tuo business.

Tutti gli altri, però, dove stai investendo forse anche di più, non servono ad altro che a far “volume” per il digital marketer che ti presenta quei dati. 

Ecco perché vale il principio del “Less is more”, ed ecco cosa dovresti chiederti (o dovrebbe farlo una web agency competente) prima di gettarti a capofitto nel digital advertising:

  • Chi è il mio cliente ideale?
  • Secondo le sue abitudini, dove trascorre più tempo online? Sui social, quali? Su Google per cercare informazioni?
  • Quale tipo di messaggio o di contenuto può portarlo a interessarsi verso la mia azienda, prodotto o servizio?

Bene, caro imprenditore, solo dopo aver risposto a queste domande potrai davvero decidere quali sono i canali più adatti dove investire, quelli dove ci saranno più possibilità anche per te di trarne vantaggio. Non sempre la quantità paga, ma una strategia precisa sul canale giusto sicuramente sì. E questo è quello che cerchiamo di fare nel reparto Digital Advertising di NUR. 

P.S. Questo discorso vale anche per tutti quei marketer che puntano subito al maggior profitto possibile, dimenticandosi che un cliente felice dei risultati sarà sempre più propenso a rinnovare la collaborazione e a farci pubblicità con altre aziende.