Home Blog Cosa significa progettare un sito mobile first?

Cosa significa progettare un sito mobile first?

blog

Cosa significa progettare un sito mobile first?
Ux

Mobile First: come si fa?

Al giorno d’oggi le ricerche su mobile stanno aumentando considerevolmente. Di conseguenza per gli sviluppatori diventa sempre più importante assecondare le tendenze di fruizione dei contenuti online da smartphone con strategie come quella Mobile First, in modo da aiutare le aziende ad entrare in contatto con un maggior numero di utenti e rimanere in cima alle ricerche di Google.

In Italia il 97% del traffico su Internet arriva da mobile. È stato stimato che in media si trascorrono circa 5 ore davanti allo smartphone. Questi dati dicono una sola cosa: i dispositivi mobili sono al centro della vita contemporanea.

Di cosa si tratta?

Mobile first è un’espressione molto sintetica per dire che in ogni progetto pensato per la rete è opportuno impostare un’architettura del sito web partendo dalla resa che avrà su smartphone e solo in seconda battuta passare alla resa su desktop.

Il Mobile First ci permette di attuare la tipologia di design più idonea per adattare il contenuto web alle dimensioni di uno schermo più piccolo. Capire perché questa soluzione sia diventata indispensabile è semplice per chiunque navighi in rete ed usufruisca di servizi online da smartphone.

Se un determinato sito web è progettato unicamente per essere visitato da desktop significa che il suo design è adatto solamente per essere utilizzato su schermi di grandi dimensioni, cosa succede quindi se vi si accede con un dispositivo mobile? A causa delle dimensioni ridotte dello schermo dovremo scorrere, ingrandire e ridimensionare i contenuti manualmente per renderli leggibili. Questo non solo renderà la reperibilità di informazioni estremamente complessa e macchinosa ma ci farà anche sprecare molto tempo. Tutto questo andrà a peggiorare l’usabilità del sito allontanando possibili utenti che cercheranno di ottenere informazioni e servizi da altri siti più semplici da consultare.

Perché sceglierlo?

Nella progettazione di una strategia Mobile First vengono definiti innanzitutto quelli che sono gli aspetti centrali delle offerte e della pagina. Ciò vale non solo per contenuti e foto, ma anche per tutte le funzioni importanti e i moduli, che devono essere assolutamente integrati come elementi del sito web. Il pensiero alla base di questa strategia consiste nel concentrarsi sull'essenziale.

Il grande numero di utenti web che si connettono da dispositivi mobili dimostra chiaramente che il web design per dispositivi mobili non sia più un aspetto curato solo da pochi, anzi già da tempo è il mercato principale nel quale investire.

Ovviamente non bisogna trascurare la versione desktop, che dovrebbe essere inclusa nella strategia per i dispositivi mobili per raggiungere un maggior numero di potenziali clienti e quindi generare maggiore traffico.

Come funziona?

Con l’approccio Mobile First sarà centrale quindi ottimizzare i contenuti più importanti della pagina web. È fondamentale ricercare l’essenzialità di ciò che viene offerto dalla pagina per proporlo in maniera accessibile e semplice. Con questa strategia il contenuto è messo al primo posto. Questo è possibile favorendo al massimo la leggibilità così da rendere la ricerca di notizie o servizi facile e veloce. La pagina sarà progettata in maniera sintetica e coincisa e il suo tempo di caricamento sarà ridotto al minimo per garantire all’utente un’esperienza piacevole. Chi usufruirà di un servizio progettato con questi criteri rigorosi sarà certamente invogliato a ritornare a visitare più volte il contenuto grazie alla sua alta accessibilità e usabilità.

Creare pagine web più accessibili da dispositivi mobili oggi è diventata una necessità più che un’opzione, data la considerevole mole del traffico web che proviene da smartphone non è più possibile ignorare il cambiamento che stiamo attraversando e farlo significherebbe decretare l’insuccesso del proprio contenuto online e della propria strategia di digital transformation.

Quali sono i vantaggi?

Concludendo, Google ha deciso che da marzo 2021 le pagine che possiedono unicamente una versione desktop non saranno più indicizzate correttamente, a determinare la classifica dei risultati di Google saranno le visualizzazioni mobile. Ciò significa che tutti i siti che non saranno adattati, peggioreranno il loro posizionamento SEO. In sintesi, ciò che accadrà è che Google proporrà per primi i contenuti dei siti mobile nei risultati di ricerca e rendere il proprio contenuto accessibile, facile e veloce da consultare è ciò che decreterà il successo di esso, rendendolo popolare e premiato da Google con la massima visibilità.

L’obiettivo che si è posto di raggiungere Google, attraverso il cambiamento dell’indicizzazione, è quello di venire incontro agli utenti che prediligono connettersi con strumenti mobile (che, come avete visto, ormai sono la maggioranza).

Ecco perché le modalità di ranking sono state cambiate, favorendo i siti Mobile Responsive, grazie ai quali gli utenti potranno usufruire di esperienze di navigazione più piacevoli, utili e veloci.

Inquadra il codice qr con la fotocamera del tuo smartphone per chattare
Whatsapp
comments Whatsapp Chat
Chatta su
Whatsapp