Home Blog Web Personalization: come sfruttare le micro personalizzazioni negli E-commerce

Web Personalization: come sfruttare le micro personalizzazioni negli E-commerce

blog

Web Personalization: come sfruttare le micro personalizzazioni negli E-commerce
Marketing

Si parla molto poco della Web Personalization. Che cosa si intende con questa espressione?
Da qualche anno si sono sempre più diffusi siti e portali Web capaci di adattare automaticamente i propri contenuti (informazioni, beni o servizi) alle esigenze e preferenze personali dei singoli navigatori.
Questo modo di personalizzare i contenuti è possibile grazie alla costruzione di profili individuali in base alle caratteristiche degli utenti, che permette quindi di filtrare le informazioni e di raccomandare servizi e prodotti in base alla loro effettiva attinenza con gli interessi dello specifico utente. L’accesso ad un sito Web e l’utilizzo delle risorse che questo mette a disposizione diventa così un’esperienza del tutto personalizzata.
Con i software di marketing automation è possibile personalizzare il proprio E-commerce in maniera dinamica, ovvero a seconda del comportamento di navigazione degli utenti.
Un esempio:

  1. il software riconosce per l’utente una categoria preferita (es. microonde)
  2. quando l’utente torna sul sito vedrà come banner principale una offerta sui forni a microonde (altri vedranno offerte su aspirapolveri, lavastoviglie ecc. a seconda delle preferenze).

La personalizzazione di un sito non si ferma agli aspetti più evidenti, come slide, banner e popup. Sotto sotto, meno visibili, si celano tutta una serie di modifiche dinamiche in tempo reale che hanno la funzione di “adattare” la comunicazione alle diverse situazioni in cui si trova l’utente. Eccone alcune.

  1. SUGGERIRE LA REGISTRAZIONE

Un problema comune a molti e-commerce sta nel non voler/poter comunicare il prezzo scontato del prodotto a tutti, preferendo comunicare sconti più vantaggiosi solo ai propri iscritti.
D’altra parte, una banneristica martellante che invita a registrarsi, può essere fastidiosa specie agli utenti che hanno già un account sul sito.
Una soluzione possibile può essere quella di far comparire, vicino al prezzo del prodotto, una scritta che invita l’utente a registrarsi per scoprire i prezzi vantaggiosi, il tutto linkato alla scheda di registrazione.
La scritta ad esempio “Registrati per ottenere un Extra-sconto immediato” compare solo se il software di marketing automation non riconosce una mail (e dunque una registrazione) all’utente.
Se nello stesso momento un utente registrato sta visualizzando la pagina, non vedrà alcuna scritta.

  1. MOSTRARE LA SPEDIZIONE GRATUITA SOLO QUANDO C’È VERAMENTE

In generale nelle schede prodotto andrebbe sempre specificato, come fattore di rassicurazione, l’importo minimo a cui viene applicata la spedizione gratuita. Ma per quei prodotti che raggiungono già la cifra della spedizione gratuita, è possibile evidenziare meglio l’opportunità.
Non con un generico “spedizione gratuita sopra a…”, ma con un più efficace “Spedizione gratuita per questo prodotto!”.

  1. SONO IN TEMPO PER FARE UN REGALO?

Con l’avvicinarsi di particolari periodi festivi, Natale soprattutto, il dubbio principale degli utenti che si affrettano a fare shopping online è uno solo: il pacco arriverà in tempo??
Per non lasciare l’utente solo nei suoi calcoli è possibile inserire una piccola scritta nelle schede prodotto, rassicurando l’utente sul fatto che riceverà certamente la consegna, ad esempio, entro Natale.

  1. CREARE URGENZA COMUNICANDO IL LIVELLO DI STOCK

Quando un determinato prodotto è presente in un numero limitato di pezzi, farlo sapere al cliente genera molto spesso un effetto di urgenza, che lo spinge ad affrettare il proprio acquisto per non trovarsi il giorno dopo a mani vuote.
Nella descrizione breve del prodotto, subito sopra il pulsante “Aggiungi al carrello”, puoi mostrare una scritta che lo avvisa del numero di pezzi rimanenti.
La scritta comparirà quando il prodotto è presente in quantitativo minore di un numero stabilito (ad esempio meno di 5 pezzi).
Azioni del genere possono portare ad un notevole incremento delle aggiunte al carrello! 
Una volta personalizzato il sito nelle sue macro-componenti (banner in homepage, popup, prodotti raccomandati) arriva il momento di “lavorare di fino”, su piccole ma significative variazioni studiate per abbattere ostacoli apparentemente piccoli.
Piccole modifiche possono apportare grandi benefici se applicate su larga scala e in maniera intelligente.
 
Per personalizzare il tuo E-commerce e rendere più incisivo il tuo marketing sulla base delle specifiche necessità degli utenti, contatta i professionisti Nur!

Inquadra il codice qr con la fotocamera del tuo smartphone per chattare
Whatsapp
comments Whatsapp Chat
Chatta su
Whatsapp