+39 0376 369728 [email protected]

Prepara il tuo store online per la giornata di shopping più famosa al mondo

 

Siamo a fine anno: si avvicina il Natale, periodo di addobbi, regali, feste. Ma, prima ancora, arriva il Black Friday, che quest’anno cadrà venerdì 29 novembre. È la singola giornata di shopping più famosa in tutto il mondo, seguita il lunedì successivo dal Cyber Monday.

Anche in Italia è diventata ormai una tradizione annuale, anche se limitata soprattutto agli acquisti online. Questi non vedono comunque la partecipazione e la scontistica – aspetti sicuramente collegati – non solo americana, ma anche di molti altri Paesi europei. Nel nostro Paese, infatti, i periodi di shopping più intenso rimangono quelli dei saldi estivi e invernali.

Ma se gestisci un e-commerce e vuoi approfittare di Black Friday e Cyber Monday, quali aspetti devi assolutamente tenere in considerazione? Partiamo con qualche questione generale.

 

Che cos’è il Black Friday

Che cos'è il Black Friday

Il “venerdì nero” nasce negli Stati Uniti ed è nient’altro che il venerdì successivo al Giorno del Ringraziamento – quindi l’ultimo venerdì di novembre. È il giorno che dà il via alla stagione di acquisti natalizi, per cui catene e negozi offrono prodotti a prezzi molto bassi con sconti che non di rado arrivano al 70-80%. Negli USA, il giorno del Black Friday, è facile vedere persone che, armate di tenda e sacco a pelo, dormono davanti al negozio preferito per essere i primi a fare man bassa di promozioni la mattina di venerdì.

La prima vera manifestazione fu nel 1924 quando la catena di grandi magazzini Macy’s organizzò una parata proprio per celebrare l’inizio degli acquisti natalizi. La tradizione si intensifica negli anni Sessanta ma per assistere all’esplosione del fenomeno che conosciamo oggi si deve attendere il boom economico ultraliberista degli anni ’80 reaganiani. Da allora, la giornata è diventata famosa e ricorrente anche in molti altri Paesi, soprattutto grazie allo sviluppo dello shopping online.

Da dove nasce il termine? Secondo alcuni sarebbe nato a Philadelphia per descrivere gli ingorghi, il traffico e lo smog che si generavano in occasione di quel giorno. Per altri, invece, deriva dal fatto che i commercianti annotano con il colore nero i guadagni della giornata (e in rosso le perdite). In questo giorno, tradizionalmente, i guadagni schizzano alle stelle, per cui il nero abbonda nei registri contabili.

 

Il Black Friday dura solo un giorno?

Tecnicamente sì, per l’appunto solo il venerdì dopo il Ringraziamento. In realtà, promozioni e offerte per il Black Friday partono ormai con sempre più anticipo, e non è difficile trovare campagne che iniziano il lunedì prima e durano tutta la settimana. In alcuni casi addirittura tutto il mese.

E poi c’è il Cyber Monday, che si tiene il lunedì successivo – quest’anno, quindi, cade il 2 dicembre. Questa era in origine la giornata dedicata agli sconti online, ma ormai la distinzione è sparita, per cui sia negozi fisici che e-commerce sfruttano indifferentemente le due giornate, insieme al fine settimana. Nel “lunedì cibernetico”, forse, si ha una leggera prevalenza di offerte per il settore dell’elettronica.

 

Ha ancora senso il Black Friday, soprattutto in Italia?

Sì, ma con alcuni accorgimenti. Tenendo conto di quello che abbiamo detto fino a poco fa, ha senso sfruttarlo soprattutto se si ha a disposizione uno store online. Per i negozi fisici sono ancora molto più efficaci i saldi post-natalizi. Bisogna poi attrezzarsi con strategie mirate che durano ben più di un solo giorno, ma che coinvolgono almeno tutto il mese di novembre.

Occorre poi cercare di proporre offerte e sconti davvero interessanti e adeguati; ovviamente non bisogna mai perderci, ma il Black Friday è nato per offrire prodotti a prezzo molto ribassato (magari per finire scorte e stock prima dei nuovi arrivi) in grado di favorire gli acquisti di Natale. È utile soprattutto per prodotti di largo consumo e B2C. Si fanno ormai sconti anche su servizi e beni B2C; questa pratica è sconsigliata, perché svendere un servizio lo svaluta, lo fa apparire di scarsa qualità e quindi poco appetibile.

 

I dati del 2018

Riprendiamo in questa sezione alcuni dati ottenuti da Idealo con una ricerca sulle performance del Black Friday 2018 (dati ottenuti paragonandoli a quelli delle 4 settimane precedenti).

  • Le ricerche giornaliere online – indice delle intenzioni di acquisto – hanno registrato un +47,6% (con un aumento del 18,4% rispetto al Black Friday 2017);
  • Considerando l’intero weekend di sconti, il venerdì è stata la giornata che ha attirato il maggior numero di consumatori (32,6%) rispetto agli altri tre giorni, fino al Cyber Monday (22,5% per ogni giornata);
  • Le categorie merceologiche che l’anno scorso hanno avuto l’impennata di ricerche più evidente sono state, nell’ordine: casse altoparlanti, smartwatch sportivi, aspirapolvere, robot da cucina, tablet, televisori;
  • Gli utenti più attivi sono stati i consumatori tra 35 e 44 anni (28,7%), seguiti dai giovani tra i 25 e i 34 anni. La maggior parte delle ricerche (60,3%) è ad opera di uomini e, per quanto riguarda i device, la ricerca mobile è stata la prima, utilizzata per il 58,5% delle ricerche, seguita da desktop e tablet.

Secondo lo studio, gli utenti non si aspettano sconti eccezionali come per le edizioni americane ed europee del Black Friday; lo sconto medio ipotizzato è del 12,5%, con punte del 20% per alcuni prodotti. Alla luce dei trend in crescita degli ultimi anni, ha ancora senso approfittare del venerdì nero, per chi gestisce uno store online.

Ma per farlo bisogna arrivare preparati, seguire una strategia ben pensata con anticipo e fare alcuni sforzi in termini di Digital e Content Marketing. Ecco alcuni aspetti che non puoi trascurare.

consigli-ecommerce-black-friday-nur-digital-marketing

1.Crea l’attesa e raccontala nel modo giusto

Ormai lo sappiamo, bisogna prepararsi con largo anticipo. È importante muoversi prima del Black Friday per attirare l’attenzione e creare l’attesa nei consumatori, in modo che approfittino poi delle offerte il prima possibile. Questa strategia può ovviamente essere messa in atto con l’aiuto di post, anche sponsorizzati, sui social. In questo caso, però, meglio assicurarsi di investire un budget adeguato; la competizione è tanta e andare al risparmio può essere davvero inutile. Un altro modo per creare attesa è preparare articoli per il proprio blog inerenti al tema.

2.Usa la tua mailing list

Per creare attesa e preparare l’utente è fondamentale sfruttare le newsletter inviando comunicazioni il più possibile personalizzate alla propria mailing list, sulla base delle ricerche e degli acquisti precedenti. In questo modo è possibile effettuare manovre di cross-selling e up-selling sia prima che dopo il Black Friday.

3.Crea landing page per le promozioni

Un’idea valida per molte offerte, soprattutto per attirare potenziali clienti sul tuo sito. Creare una bella landing page, semplice e intuitiva con le promozioni per il Black Friday è utile per attirare traffico generico. Nel caso di sponsorizzazioni specifiche sarebbe invece bene avere landing page dedicate per l’offerta in questione.

4.Il prodotto

Come detto, va bene offrire in offerta e a prezzi molto vantaggiosi, durante il Black Friday, prodotti B2C di largo consumo, in previsione dei regali di Natale. Va meno bene però farsi trascinare dalla moda e proporre prezzi ribassati anche per servizi o prodotti professionali, che possono sembrare svenduti e quindi di bassa qualità.

5.Il prezzo

All’estero gli sconti sono molto più corposi che in Italia – dove questi sono riservati ai saldi. In generale, però, meglio evitare di scendere sotto il 20%, tranne che per alcune categorie di prodotti e fasce di prezzo. Un piccolo ma fondamentale consiglio è quello di lasciare, barrato, il prezzo originale. Servirà a dare l’idea dello sconto e di acquistare un prodotto comunque di un certo livello, anche se scontato.

6.Lo sconto è esclusivo

Ci sono alcune strategie per stimolare l’acquisto d’impulso, ma anche per dare l’impressione di un’offerta davvero irripetibile – e quindi da cogliere al volo. Il prodotto può essere disponibile in modo limitato (o fino ad esaurimento scorte), l’offerta può essere a tempo e durare anche per pochi minuti. In questo modo sarà ancora più esclusiva e unica.

7.Semplifica la navigazione

Lo store online deve prima di tutto essere facilmente fruibile e navigabile da mobile, dove vengono fatte la maggior parte delle ricerche. Non deve esserci difficoltà nel muoversi tra una pagina e l’altra, cercare per categorie e filtri, leggere la descrizione dei prodotti. Soprattutto il processo di acquisto deve essere il più breve e rapido possibile – considerando che spesso si aggiungono e tolgono prodotti dal carrello prima di finalizzare l’acquisto. È anche utile creare, in homepage, categorie per chi arriva senza un’idea precisa: “Prodotti consigliati”, “I più visti”, “Sconti maggiori”, e così via.

8.Customer care

Se vendi online durante il Black Friday devi avere una customer care disponibile per tutta la durata delle promozioni, in modo da rispondere il più rapidamente possibile alle esigenze del cliente – che spesso ha fretta perché teme che la promozione possa scadere. Bisogna quindi cercare di accompagnarlo ed essere a disposizione lungo tutto il processo di scelta e acquisto.

9.Follow up

Il Black Friday non finisce venerdì. Se hai un negozio online, infatti, devi saper sfruttare questa giornata per fidelizzare clienti in vista del Natale. Proponi un form per iscrizione alla newsletter semplice e veloce, in modo da poter proporre campagne di cross e up-selling, già dal Cyber Monday.

Ecco un facile esempio:

“Non hai trovato ciò che cercavi venerdì? Fortuna che c’è il Cyber Monday! Approfitta delle offerte che abbiamo pensato per oggi.”

 

Il Black Friday è ormai una tradizione annuale, che vale ancora la pena sfruttare. Per farlo, però, occorre una buona pianificazione e una strategia digital studiata in anticipo, oltre a un e-commerce pronto per gestire grandi richieste di prodotti con sconti mirati. Hai bisogno di prepararti per lo shopping natalizio? Rivolgiti ai servizi di NUR Digital Marketing per fare in modo che il cliente giusto trovi i tuoi prodotti in ogni occasione.

CONTATTA NUR