Posizionamento sui Motori di Ricerca, grafica web e programmazione

I nuovi clienti mobile: i Supershopper

Postato il 22 novembre 2016

Vediamo chi sono e come si comportano attraverso le ricerche online effettuate e cerchiamo di capire come intercettarli.

Hai presente quel consumatore sempre al passo con gli ultimi brand e prodotti di tendenza? Quello a cui tutti chiedono consiglio per i loro acquisti?
Oggi quel consumatore viene identificato come Supershopper, e può diventare cliente della tua azienda! Vuoi sapere come? Impara a conoscerlo nel dettaglio!

Il profilo

Lo strumento utilizzato dai supershopper è lo smartphone. I momenti di ricerca nella giornata sono principalmente durante pause o addirittura prima di effettuare acquisti.

google-supershopper-mobile-search

Tra i dati più interessanti rilevati da Google, si può notare come il 64% degli utenti americani effettua delle ricerche per prendere spunto prima di recarsi nel punto vendita mentre il 76% cambia idea sul prodotto o la marca da acquistare dopo la ricerca online.

google-supershopper-after-searching-google

Il 76% degli utenti che cerca qualcosa nelle vicinanze visita un negozio limitrofo nell’arco di un giorno e il 28% di essi effettua un acquisto.

google-supershopper-store-visit

Il dato è significativo, soprattutto se considerato che più della metà degli utenti mobile ha scoperto nuovi brand o prodotti effettuando ricerche via smartphone.

Attraverso le ricerche e le conversioni registrate, Google ha potuto determinare quando intercettare i supershopper. I momenti migliori risultano essere la ricerca di spunti o idee o la ricerca di conferme sui prodotti che già hanno deciso di acquistare.

Da queste ricerche risultano anche altri aspetti rilevanti del profilo:

  • Ricerca globale: il supershopper inizia sempre le ricerche a livello generico, quindi senza un’idea precisa
  • Qualità: la ricerca del supershopper non si limita al solo prodotto, vuole cercare di meglio.
  • Personalizzazione: il supershopper non solo vuole il meglio, ma cerca regali personalizzati. Le ricerche mobili associate a “regali unici” sono cresciute di oltre il 65%.

In base alle precedenti considerazioni possiamo capire che ne beneficia di più il brand in grado di apparire nelle ricerche legate genericamente ai prodotti o, in alcuni casi, al bisogno che soddisfano.
Ma sarà fondamentale intraprendere iniziative di remarketing, in modo che le persone possano ritrovare facilmente il sito e riprendere il loro processo di acquisto.
NUR Internet Marketing può diventare il partner ideale per la promozione online del tuo brand e il raggiungimento del tuo target, grazie a servizi che permettono di raggiungere i migliori risultati tra i trend di ricerca di ogni settore, per non rischiare di rimanere indietro nelle SERP.
Contattaci per una consulenza SEM e SEA!

Categorie: Marketing, News, Posizionamento, Siti web | Nessun commento »

Vendere sui social tramite chatbot, la nuova frontiera del Conversational Marketing

Postato il 13 ottobre 2016

Se il target social della tua azienda potesse portare a termine un acquisto direttamente all’interno delle piattaforme social che presidi, le possibilità di incrementare le tue entrate aumenterebbero sensibilmente, non credi?

In quest’articolo scoprirai che non si tratta di una chimera futuristica: presto, anzi, prestissimo, potrai aggiungere anche tu questo strumento all’interno della cassetta degli attrezzi di Web e Social Media Marketing della tua azienda. Alcuni grandi brand, principalmente negli USA, stanno già sperimentando quest’innovativa funzione: vediamo meglio di cosa si tratta.

Chatbot: come comprare sui social

Protagonisti di questa rivoluzione della comunicazione social  sono i Bot, sistemi di intelligenza artificiale in grado di assistere l’utente all’interno delle chat private dei social network, rispondendo alle sue richieste.

Nella conferenza F8 di Facebook, tenutasi ad inizio 2016, Zuckerberg ha dedicato ampio spazio ai Bot come nuova frontiera della comunicazione sul re dei social network, con investimenti ingenti per sviluppare Bot Messenger in grado di guidare gli utenti verso l’acquisto in modo sempre più semplice e intuitivo.

Il sole del Conversational Commerce sta per sorgere per tutte le aziende, anche in Italia: acquisteremo beni e servizi nelle nostre chat social, attraverso efficienti assistenti personali, senza dover più passare dalla pagina o dal profilo social del brand al suo sito web E-commerce o al suo punto vendita per comprare, perché la transazione avverrà completamente all’interno del social in cui ci troviamo.

Presto messenger bot disponibili per tutte le aziende

I brand che hanno già iniziato a sperimentare in questo campo utilizzano Facebook Messenger, lo spazio di instant messaging del social più utilizzato al mondo. Infatti, l’ultima affermazione del social blu sul lancio di chatbot su Messenger in fase beta è significativa: “Ogni mese, oltre 900 milioni di persone in tutto il mondo comunicano con amici, famiglie e oltre 50 milioni di imprese su Messenger. E ‘la seconda applicazione più popolare su iOS, ed è stata la più rapida crescita applicazione negli Stati Uniti nel 2015.”

Per cogliere al meglio la portata del fenomeno di cui abbiamo parlato fino ad ora in termini di marketing e ROI, vi consigliamo caldamente la visione del video che il team Zuckerberg ha creato in occasione dell’ultima conferenza.

Per approfondire le modalità di funzionamento dei Messenger Bot, invece, vi proponiamo una GIF davvero eloquente per cogliere l’immediatezza del processo di assistenza e di acquisto:

Gli orizzonti del Conversational Marketing tramite chatboat

Gli orizzonti del Conversational Marketing tramite chatboat sono diretti verso una maggiore proattività degli stessi, fino ad arrivare, per esempio, a proporti il supermercato con la promozione più conveniente sul prodotto che stai cercando, oppure il ristorante più vicino a te che cucina i piatti che preferisci e tanto altro ancora.

Le aziende italiane non posso farsi cogliere impreparate: i chatbot posso rappresentare davvero una carta vincente all’interno della strategia di web marketing.

Tuttavia, è bene ricordare che la comunicazione social ha le sue regole e le sue dinamiche, per cui adottare quest’innovazione senza essersi preventivamente posti alcune domande può portare a danni in termini d’immagine ma anche d’investimento economico.

Pertanto, prima di correre alla gara per arrivare primi nell’adozione di una comunicazione tramite chatboat, definiamo bene l’obiettivo che vorremmo raggiungere con il loro utilizzo, definiamo una strategia e chiediamoci se renderanno davvero il nostro servizio più veloce, migliore ed economico. Se la risposta è sì, allora possiamo aggiungere i chatboat all’interno della nostra digital strategy.

Per farlo, però, dobbiamo tenere a mente alcune condizioni sine qua non:

1. La personalità del brand dev’essere mantenuta inalterata: il linguaggio del bot dovrà rispecchiare quello della marca e risultare il più possibile umanizzato.

Chat bot e personalità del brand

2. La quantità dei messaggi dev’essere limitata: l’utente non deve percepire un’intromissione disturbante, ma un utile intervento che risolva i suoi problemi e lo aiuti a soddisfare i suoi desideri, espressi o latenti.

3. Il processo interattivo deve essere il più semplice e veloce possibile: in questo canale l’utente cerca proprio una soluzione pratica, veloce e immediata, più di quelle che sa di poter trovare sul tuo sito E-commerce o nel tuo punto vendita.

Chat bot: semplicità e velocità

Rispettando queste caratteristiche, i chatboat possono aprire una nuova prospettiva di business, se integrati in piani di web marketing articolato, con alla base una strategia ben pianificata di Social Media Marketing o di progetto E-Commerce.

NUR può creare per te una strategia di Internet Marketing integrata, partendo dalla definizione dei tuoi obiettivi di business e sviluppando al meglio ogni step per raggiungerli…Contattaci!

Categorie: News, Social media | Nessun commento »

NUR tra i partecipanti del convegno di Confindustria sull’E-commerce a Bruxelles

Postato il 30 settembre 2016

“Il mercato digitale unico e gli ultimi sviluppi in materia di E-commerce” è il titolo dell’incontro di Confindustria tenutosi a Bruxelles lunedì 26 settembre, a cui NUR ha partecipato grazie alla presenza del suo direttore commerciale, Rinaldo Zambello.

L’E-commerce, focus del convegno, rappresenta infatti un tema molto caro a NUR, che non poteva e non voleva mancare a questo appuntamento.
L’iniziativa si è proposta come riflessione in merito alle dinamiche dell’E-commerce in Europa, concentrandosi soprattutto sulle difficoltà che ancora oggi impediscono il successo del business online di molte imprese e proponendo quindi soluzioni per abbattere le barriere del mercato unico digitale, obiettivo che iniziative come questa vogliono raggiungere.

Convegno Confindustria E-commerce

Conosciamo i dati dello sviluppo dell’E-commerce in Italia: la sua crescita è esponenziale e sembra destinata ad aumentare sempre di più. Ecco perché i temi affrontati lunedì scorso assumono ancor più rilievo per gli imprenditori italiani: i negozi online devono potersi affermare al meglio perché diventano ogni giorno più rilevanti per il nostro Paese e per l’Europa.

La riforma della legislazione UE sul copywright, le proposte della Commissione per la fornitura di contenuti digitali e le vendite, ma anche quelle per superare il blocco geografico ingiustificato (geoblocking),  la consegna transfrontaliera dei pacchi e l’applicazione dei diritti dei consumatori: questi i temi del meeting di Confindustria.

L’incontro di lunedì è stata una delle tante tappe di NUR nel suo percorso in Confindustria, nella quale è attiva da anni, avendo particolarmente a cuore temi come lo sviluppo delle imprese italiane nel nostro Paese e all’estero, soprattutto per quanto riguarda l’uso delle nuove tecnologie per favorire un miglioramento delle opportunità imprenditoriali e per incentivare lo sviluppo del proprio mercato.

Hai in cantiere un progetto E-commerce ma non sai da dove partire?
Contattaci e ti aiuteremo a vendere online!

Categorie: News | Nessun commento »

I vantaggi del Social Media Marketing per le aziende

Postato il 27 settembre 2016

Hai un’azienda e stai pensando di investire in attività di Social Media Marketing, ma hai paura di sprecare tempo e denaro senza ottenere risultati tangibili?
Allora sei nel posto giusto: in questo articolo vogliamo convincerti, dati alla mano, che i social media rappresentano una risorsa davvero preziosa per il tuo business!

Facciamo quindi il punto su quali siano i principali benefici misurabili che il Social Media Marketing, se svolto da professionisti del settore, può portare alle piccole – medie imprese, partendo dai dati forniti da Social Media Examiner nel report “Social Media Marketing Industry”.

Vantaggi social media marketing per aziende

1. Branding

Il branding  è una metrica che vale sempre la pena misurare e analizzare, ma la vera conversione avviene quando aumenta la brand awareness, legata a sua volta alla brand reputation: l’incremento di questi obiettivi strategici si ottiene attraverso la creazione di contenuti di qualità che siano utili all’utente e capaci di suscitare maggiore ingaggio.

Proponendo soluzioni ai problemi dei tuoi potenziali clienti, infatti, conquisterai la loro attenzione e il loro interesse, elementi con i quali potrai raggiungere livelli di consapevolezza e reputazione del tuo brand più elevati rispetto a quando non dedicavi risorse alla social media strategy.

2. Customer service online

I social network sono un valido alleato anche nella gestione del servizio clienti: sempre più persone, infatti, li utilizzano per richiedere informazioni alle aziende e ricevere assistenza in modo rapido e diretto.

I brand hanno quindi uno strumento in più per mantenere viva la relazione con i clienti, ma si rivelerà efficace soltanto a patto che il servizio fornito sia davvero tempestivo ed esaustivo, perché un’assistenza social fornita ma con tempi dilatati o risposte evasive diventa un pericoloso impasse che può condurre a conseguenze negative.

3. Traffico al sito web

Se ci focalizziamo sulle attività di SMM che aiutano il sito a raggiungere una maggiore copertura pensiamo soprattutto al content marketing e al social media advertising, entrambi investimenti che migliorano il traffico al tuo sito web non soltanto in termini quantitativi, ma anche e soprattutto qualitativi: i visitatori saranno più numerosisaranno in target.

L’altissimo livello di profilazione è infatti uno dei plus più efficaci del SMM, in particolare per quanto concerne l’advertising su questi canali: avere la sicurezza di rivolgerti ad un pubblico davvero interessato a ciò che hai da raccontare e quindi più propenso a diventare cliente è un fondamentale vantaggio competitivo.

4. Lead generation

Questo punto è strettamente connesso al precedente, perché fa leva sulla possibilità di attuare una profilazione estremamente precisa e affidabile del tuo target sui social media, grazie alla quale potrai raccogliere contatti di grande valore per il tuo business.

Per avere un’idea delle potenzialità di questo aspetto, basti pensare che nel mondo del Facebook Advertising esiste un formato specifico di inserzione che ha come obiettivo la generazione di lead.

5. Internazionalizzazione 

Se stai valutando di ampliare la tua attività sui mercati esteri, i social media possono aiutarti a diffondere il tuo brand nei paesi in cui vuoi espanderti, agendo in sinergia con tutte le altre attività di web marketing e alzando le possibilità che quest’avventura si dimostri proficua.

Ogni step dell’internazionalizzazione, dalla scelta dei social network da presidiare, alla content e advertising strategy, concorrerà a supportare il tuo business in nuovi mercati.

6. Vendita 

Eh sì, hai letto bene: i social network ti aiutano anche a vendere! Certo, il passaggio dall’investimento in SMM all’acquisto non è immediato: sappiamo bene che  la maggior parte degli utenti non si trova sui social con l’intenzione di acquistare, ma piuttosto di svagarsi, informarsi, mettersi in contatto con amici e conoscenti.

Tuttavia, la profilazione di cui abbiamo già ampiamente parlato in questo articolo, viene in nostro aiuto anche questa volta: implementando una social media advertising strategy potrai aumentare le tue possibilità di raggiungere persone predisposte ad acquistare tuoi prodotti online e/o a recarsi presso i tuoi punti vendita.

L’esempio più eloquente di tutti arriva ancora da Facebook, il re dei social network in Italia e all’estero, che ha capito bene l’importanza di questa fase del funnel di conversione per le aziende, decidendo di facilitarla in modo significativo attraverso la recente introduzione di inserzioni che permettono la vendita diretta da Facebook Messenger e di formati dinamici con obiettivo “visita in negozio”, che, dopo una prima fase di test, saranno disponibili anche in Italia. Non a caso, Facebook è il social dal quale provengono più vendite, come vediamo chiaramente da quest’infografica:

Vendite social media marketing per aziende

Se dopo aver letto quest’articolo pensi che i social media possano essere utili alla crescita della tua piccola – media impresa, ma hai bisogno di aiuto per la realizzazione della tua Social Media Marketing Strategy, lo staff di NUR  ti aspetta per mettere a disposizione dei tuoi obiettivi di business la sua esperienza e competenza nel settore dell’internet marketing.

Contattaci e saremo felici di discutere insieme della strategia social migliore per fare crescere la tua impresa!

Categorie: Marketing, Social media | Nessun commento »

E-commerce in Italia: sempre più efficace, sempre più diffuso

Postato il 13 settembre 2016

L’ascesa dell’e-commerce in Italia

L’e-commerce in Italia sta vivendo un momento di gloria, ma il futuro sembra essere ancora più roseo: i dati rilevano che, nel triennio 2014-2017, crescerà di oltre il 62%, superando i 10 miliardi di euro.

Siete commercianti, avete un punto vendita fisico e questi numeri vi preoccupano? Niente paura, perché anche per voi si prospetta un buon bilancio annuale, con un incremento dello 0,4% in più rispetto al 2015. A sottolineare questo trend, è utile mettere in luce che il 97% degli acquisti nel 2016 verrà effettuato in negozio.

Tuttavia, come abbiamo già visto parlando delle decisioni d’acquisto riguardanti l’auto  e delle prenotazioni delle vacanze, il processo d’acquisto dei consumatori dell’era digital e social è profondamente cambiato negli ultimi anni, motivo per cui prima di recarsi in negozio e comprare, il 73% utilizza il web attraverso il proprio smartphone o il proprio tablet come assistente personale e fonte di consigli di grande valore.

Ad oggi, le aziende italiane che investono nella vendita online dei loro prodotti sono 16.000 e le previsioni per il 2025 arrivano 50.000, ma per esprimere in modo esaustivo la crescita del fatturato derivante dagli investimenti in vendite online basterà osservare il seguente grafico:

Crescita e-commerce in Italia

Un’altra informazione di primaria importanza nell’analisi dell’andamento dell’e-commerce nel nostro Paese riguarda i settori che nella vendita online riscontrano maggior successo, capitanati da tempo libero e turismo, che occupano oltre tre quarti del mercato, grazie alla maturità raggiunta nel corso degli anni.

Sono però i centri commerciali i protagonisti della crescita più significativa, con un ottimo +140%, raggiunto anche grazie alla presenza di nuovi player internazionali e al progressivo inglobamento di varie categorie merceologiche appartenenti ad altri settori, quali moda, elettronica di consumo e alimentare. Quest’ultimo, tuttavia, segnala una forte crescita del 77% con l’arrivo di nuovi esercizi e lo sviluppo della consegna del fresco.

Settori e-commerce in Italia

Anche editoria, moda, casa, arredamento, salute e bellezza aumentano il fatturato relativo alle vendite online, mentre l’unico settore che vive una riduzione dell’andamento è l’elettronica di consumo con il suo -15%, dovuto all’ancora troppo forte competizione con i centri commerciali.

Quali sono le tendenze dell’ e-commerce made in Italy?
Vediamole insieme:

  1. Mobile, mobile e ancora mobile: la vendita online parte da qui e per questo è assolutamente prioritario da parte delle aziende curare il loro e-shop sui device mobili e sviluppare app apposite.
  2. I brand più potenti e famosi sono quelli che investono maggiormente in advertising ed innovazione tecnologica, incentivate anche da importanti fusioni.
  3. La televisione si rivela un mezzo potente per creare brand awareness e fidelity nei potenziali consumatori verso i servizi di vendita online, attraverso spot pubblicitari.
  4. Si accendono i riflettori sulla sharing economy, ovvero su una forma di consumo che si basa sull’accesso e sulla relazione piuttosto che sul possesso, attraverso  piattaforme per lo scambio o il prestito di beni. Guardate, ad esempio, cosa ha fatto l’azienda di giocattoli  PLEY, (pley.com).
  5. All’interno di uno scenario fortemente competitivo, promuovere e sollecitare la fedeltà dei clienti diventa un aspetto sempre più vitale per ogni e-commerce: ecco perché app, social media e e-mail marketing diventano i migliori alleati per i loyalty programs dei brand.

E-Commerce e Social Media: la coppia perfetta.

Le aziende italiane si stanno accorgendo di quanto i social network possano essere utili nella promozione delle loro attività di vendita online, con un 30% che ne percepisce il valore in termini di ROI.
Quali social sono ritenuti più efficaci dai brand per ampliare la portata dei loro e-commerce? Facebook rimane l’attore principale, seguito da YouTube e da Instagram, che sta attraversando un periodo di forte crescita.

E-commerce e social media in Italia

Sei pronto per vendere online?

NUR realizza siti web e-commerce personalizzabili, responsive per mobile e integrabili con sistemi gestione tradizionali  come strumenti di web marketing e web analytics, aggiornabili in autonomia dal cliente per quanto riguarda i contenuti. Ma un sito e-commerce senza posizionamento sui motori di ricerca è come un negozio senza vetrina e insegna: ecco perché NUR propone servizi di ottimizzazione SEO (Searche Engine Optimization).

E quando arriva il momento di comunicare la presenza del proprio negozio online in rete, NUR è al fianco delle aziende per l’implementazione di attività di Social Media Marketing, Campagne Google AdWords e E-Mail Marketing.

Contattaci!

Categorie: Marketing, News, Siti web, Social media | Nessun commento »

L’innovazione, il segreto del successo nel web marketing

Postato il 1 settembre 2016

Innovazione nel web marketing

L’innovazione è il segreto del tuo successo nel mondo del web marketing: in quest’articolo ti spieghiamo perché!

Oggi il modo in cui le persone si mettono in contatto con i brand è radicalmente cambiato rispetto a non molti anni fa: la brand awareness non si diffonde più partendo da media generalisti come la televisione o la radio, ma da canali di comunicazione online che creano una consapevolezza maggiore, più forte ed efficace, grazie alle dinamiche proprie di questi mezzi web e social.

Questo fenomeno sta mettendo radici profonde anche nel nostro Paese: basterà osservare questo grafico per rendersi conto di quanto il primo approccio del potenziale consumatore con i marchi, in Italia, avvenga oggi principalmente dai motori di ricerca, che hanno sovrastato quello che era il luogo d’incontro più gettonato, gli spot televisivi. Seguono poi altre fonti online come i siti web, che vengono confrontati dall’utente per effettuare un paragone tra prodotti di diversi brand,  poi troviamo ads e siti con recensioni.

Innovazione nell'internet marketing

La conseguenza di questo nuovo modo di incontrare per caso, o ricercare volontariamente, informazioni sui brand, è che le aziende devono impegnarsi in modo consistente non soltanto per farsi conoscere, ma anche per coinvolgere gli utenti e renderli clienti affezionati e fidelizzati.

L’elemento chiave della creazioni di coinvolgimento è l’innovazione, ovvero quel quid che rende distintivo il brand, facendolo diventare più ingaggiante rispetto ai competitor, tenendo conto che la concorrenza tra aziende che cercano di ottenere visibilità e clienti sul web è davvero spietata.

Sono tantissime, infatti, le marche che producono contenuti utili per l’utente, innovativi e coinvolgenti, sulla base di una strategia di web marketing che integra diversi strumenti, dal sito web ai social media.

In questo scenario, infatti, la strategia di web marketing diventa più che mai vitale: gli italiani approfondiscono la ricerca online utilizzando tutti i diversi mezzi che hanno a disposizione, come motori di ricerca, recensioni, siti web, social network, blog e altre fonti.

Innovazione web

Strategia e il piano operativo devono essere approfonditi, chiari ed efficaci: non esiste altro modo per riuscire a superare i competitor nell’ottenimento dell’attenzione e dell’ingaggio degli utenti, per poterli trasformare in fan base attiva e poi in clienti.

Possiamo quindi affermare che il ruolo del marketing oggi sia ancora più rilevante che in passato, permettendo ai contenuti dei brand di amplificare la loro portata e la loro efficacia attraverso una partecipazione attiva del target di riferimento, che non è più passivo ricettore di informazioni e messaggi pubblicitari più o meno espliciti, ma attivo partecipante delle sorti del brand, arricchendolo con le sue azioni sul web, attraverso la sua esperienza con esso.

Oggi, dunque, cambiano i concetti di marketing e target, ma non cambia la necessità di affrontare il mercato con una cassetta degli attrezzi professionale, se si vogliono davvero raggiungere obiettivi significativi. Al contrario,  per essere trovato e apprezzati, diventa ancora più importante questo aspetto, creando esperienze coinvolgenti che facciano breccia nella mente e nel cuore del pubblico di riferimento.

Vuoi rendere la tua azienda un punto di riferimento per il tuo pubblico sul web, aggiungendo un pizzico d’innovazione alla tua ricetta di web marketing?

NUR può diventare il tuo partner di fiducia nella realizzazione di piani di internet marketing che ti permettano di raggiungere il tuo target in modo efficace, approfondendo gli obiettivi che vuoi raggiungere e sulla base di questi creare contenuti di valore che possano essere apprezzati e condivisi dal tuo pubblico online.

Per fare tutto questo, lo staff di NUR mette in atto strategie integrate di SEO (Search Engine Optimization), SEM (Search Engine Marketing), SEA (Search Engine Advertising), Social Meda Marketing, Web Design ed E-Commerce, studiando gli strumenti più adatti a centrare l’obiettivo della tua azienda.

Adesso non ti resta che contattarci

 

Categorie: Marketing | Nessun commento »

Live streaming sempre più social, un’opportunità da cogliere per i brand

Postato il 11 agosto 2016

Una delle ultime news provenienti dal pianeta Facebook riguarda i video in live streaming, che raddoppiano la loro durata, passando da un minimo di due a un massimo diquattro ore.
Ma non finisce qui: potremo infatti fruire delle dirette senza interruzioni di sorta, grazie all’opzione di rimozione dei commenti, attivabile con un semplice scorrimento della mano verso destra e disattivabile con un altrettanto intuitivo scorrimento della mano verso sinistra.

Si tratta di una novità importante da un punto di vista strategico e sociale: i live streaming diventano sempre più influenti nell’universo social, acquistando maggior rilevanza nelle strategie di web marketing delle aziende, mentre le modalità di comunicazione social diventano più dirette, senza alcun tipo di filtro o interruzione, passando da media tradizionali come la televisione a media digitali.

“Il bello della diretta”, precedentemente appannaggio esclusivo della televisione, si è evoluto diventando oggi una caratteristica sempre più vicina ai social media, che inglobano al loro interno diverse caratteristiche dei media analogici, mixandole con quelle proprie del panorama digitale: il live con il piano editoriale, l’immediatezza con l’interattività, lo storytelling con la condivisione.

Live streaming sempre più social

Ecco perché il team di Mark Zuckerberg ha voluto mettere in primo piano una visione sempre più immersiva e coinvolgente dei video in live streaming prima ancora della loro condivisione, essenza stessa della comunicazione social, acquistando MSQRD, un’app che introduce effetti speciali all’interno dello streaming, oltre ad un’implementazione per invitare un amico a condividere il live, incentivandone la diffusione e la visibilità.

E non poteva certamente mancare la possibilità di programmare le dirette sulle Fanpage: un’attenzione in più verso i brand che investono nella comunicazione su questo canale, fornendo loro uno strumento in più per la strategia di social media marketing.

L’attenzione verso una forma di comunicazione emotiva, inclusiva e narrativa che Facebook sta dimostrando in modo sempre più chiaro, è un’ulteriore prova della rilevanza che sta assumendo per le aziende nel panorama del social media marketing, attività di cui Nur si occupa con massima professionalità all’interno di piani articolati di internet marketing, mettendo in primo piano contenuti ingaggianti che possano catturare l’attenzione dell’utente, ma anche e soprattutto guadagnarne la fiducia e la fedeltà, attraverso piani editoriali mirati sulle esigenze specifiche, con attività puntano sempre a contenuti utili e di qualità per il target di riferimento.

Pensi sia arrivato il momento giusto per produrre contenuti impattanti che aumentino la tua visibilità sul web e sui social?
Contattaci, saremo felici di costruire insieme il tuo piano di internet marketing!

Categorie: Marketing, News, Social media | Nessun commento »

La prenotazione delle vacanze è sempre più mobile

Postato il 20 luglio 2016

Le vacanze sono sempre più a portata di borsa o di tasca, anche nel nostro paese: il 40% degli italiani prenota le tanto agognate ferie direttamente da mobile e la percentuale sfiora il 53% se consideriamo gli under trenta. Non solo: gli ultimi studi rivelano che oltre il 40% degli intervistati prenota all’ultimo minuto, un lusso che, come sappiamo fin troppo bene, non ci si poteva concedere prima dell’avvento degli smartphone, perché i costi salivano vertiginosamente se non si prenotava qualche mese prima. [Fonte: Mobile Travel Tracker]

vacanze prenotate da mobile

E’ interessante anche notare che il 27% dei partecipanti dichiara di prenotare la vacanza mentre aspetta un amico o un collega, e il 26% di farlo approfittando della comodità del letto di casa. Questi dati portano alla luce quale sia il vantaggio primario che ci porta a preferire la prenotazione da mobile: possiamo farlo nei ritagli di tempo.  In una società in cui la maggior parte delle persone ha a disposizione poche ore di tempo libero ed è sempre di corsa, questo elemento assume una rilevanza particolare.

Oltre al risparmio di tempo, anche il risparmio di denaro diventa un plus importante nella scelta della prenotazione online della vacanza: tutti ricordiamo quanto possa essere oneroso un viaggio organizzato in agenzia. La competitività del web e soprattutto del mobile web, è rappresentata anche da questo aspetto, che all’interno del precario scenario economico dell’Italia assume un peso specifico decisivo.

Quindi, una volta arrivati a destinazione, releghiamo il nostro smartphone nel cassetto dell’hotel o nello zaino?
A quanto pare no: il 47% dei partecipanti all’intervista sfrutta il web anche durante la sua vacanza per reperire informazioni utili di vario tipo, riguardanti ad esempio ristoranti ed eventi.

Le applicazioni più popolari per organizzare le ferie dallo smartphone sono social media (60%), mappe interattive (45%), app di messaggistica e viaggi (44%): le guide cartacee vengono sostituite da quelle digitali (Google Maps in primis), i consigli degli esperti da quelli di chi ha già soggiornato nella stessa struttura/località (come dimostra l’enorme successo di TripAdivsor), le immagini dei cataloghi sugli scaffali delle agenzie che ci facevano sognare ad occhi aperti da quelle postate su Instagram e Facebook dalle persone che seguiamo e con le quali siamo sempre collegati.

prenotazione da mobile vacanze

Ecco perché investire in attività di internet marketing è diventato per le aziende italiane del settore turistico una condizione sine qua non: essere dove si trova il target di riferimento, fornendogli contenuti e informazioni di valore, è fondamentale se si vuole emergere all’interno di un panorama estremamente competitivo.

Hai un’hotel o un struttura di soggiorno e vorresti promuoverlo sul web ma non sai da dove iniziare?
Lo staff di NUR può aiutarti ad ottenere una buona visibilità sul web e a costruire o mantenere una buona brand reputation, implementando un piano di internet marketing su misura per raggiungere i tuoi obiettivi, attraverso iniziative di Social Media Marketing e posizionamento sui motori di ricerca (SEO, SEM e SEA).

Non ti resta che contattarci per discutere insieme di come far sì che gli utenti, smartphone alla mano, prenotino le vacanze nella tua struttura!

Categorie: Marketing, News, Social media | Nessun commento »

L’interpretazione dei dati: l’anima dell’internet marketing

Postato il 8 luglio 2016

L’interpretazione dei dati è l’anima dell’internet marketing, perché assume sempre più importanza nel panorama imprenditoriale del nostro Paese per analisi preventive, in itinere e a conclusione di un progetto, come dimostrano anche gli ultimi dati relativi al loro utilizzo nelle PMI: il 66% possiede competenze e strumenti per gestire le informazioni di business e il 50% prevede di investire in data analytics. [Fonte: Microsoft Ipsos Mori]

In passato, investire in piattaforme per l’analisi dei dati rappresentava un rischio notevole, perché il mercato italiano non era ancora pronto ad accogliere la portata della loro applicazione al business aziendale e perché la ricerca e il progresso tecnologico su questo aspetto non erano ancora abbastanza avanzati per poter incidere in modo significativo sulle attività delle PMI.

Oggi, invece, le aziende italiane possono dotarsi di strumenti molto sofisticati per l’analisi dei dati che permettono una lettura preventiva e a posteriori delle iniziative di business che vengono messe in atto per i clienti, con l’enorme vantaggio di poterle interpretare alla luce di dati estremamente precisi ed eloquenti dai quali si può comprendere quale sia il ROI (Return On Investment) di ogni operazione.

interpretazione dati web

Non sarà quindi difficile capire perché gli studi mettano in evidenza che le imprese italiane in cui l’analisi e l’interpretazione dei dati hanno assunto un particolare rilievo siano anche quelle con le migliori aspettative di crescita per il 2017.

Effettuare valutazioni iniziali rispetto alle azioni che si vogliono implementare e a posteriori per poter effettuare un bilancio di ogni step del progetto sulla base di dati affidabili e veritieri è senza alcun dubbio un notevole valore aggiunto, sia per il fornitore di prodotti/servizi sia per il ricevente: non dimentichiamo, infatti, che anche per il cliente l’analisi dei dati effettuata dal fornitore è una prova indiscutibile dell’andamento e del risultato dei suoi investimenti, costituendo quindi il fondamento stesso delle sue decisioni future, accompagnata naturalmente da lettura ed interpretazione professionali offerte dal fornitore.

Oggi più che mai, l’elaborazione dei dati è parte imprescindibile di un piano di internet marketing: per questo NUR ha conseguito la certificazione Google Analytics Professional, studiando in modo dettagliato lo strumento di analisi dati più importante nel mondo del web marketing, Google Analytics.

Grazie alle competenze acquisite dal suo staff, NUR è in  grado di eseguire analisi approfondite e articolate sui dati relativi al comportamento degli utenti all’interno del sito web e incrociarli con quelli sull’utilizzo di altri importanti strumenti di internet marketing, come campagne Google AdWords, social media e newsletter.

Sulla base dei ciò che emerge dall’analisi dati statistici, NUR decide insieme al cliente come intervenire, quali strumenti, modalità e tempistiche adottare, accompagnandolo nel percorso migliore per arrivare a centrare il suo obiettivo e ottenere conversioni.

Vuoi sapere quali sono i risultati del tuo sito, dei tuoi canali social e di altri strumenti web?
Contattaci!

Categorie: Marketing, Siti web, Social media | Nessun commento »

Decidere online quale auto acquistare: una nuova abitudine

Postato il 16 giugno 2016

Sempre più persone decidono online quale auto acquistare: il venditore che espone con ars oratoria (più o meno efficace) tutti i modelli disponibili in concessionaria e fornisce consigli guidando la scelta d’acquisto, è destinato a svolgere un ruolo sempre più marginale nella realtà virtuale e social che stiamo vivendo.

I veri protagonisti di oggi sono i siti web e i social media di concessionarie, a cui l’utente che sta valutando l’acquisto di un’auto si affida per una ricerca specifica, comparando modelli, brand, prezzi, offerte: oggi il 27% delle persone cerca informazioni sul veicolo da acquistare usando il proprio smartphone, prima di recarsi sul punto vendita (il dato sale fino al 45% se ci riferiamo ai Millennials – tra 18 e 34 anni).

La conseguenza più rilevante di questo cambiamento nel processo d’acquisto delle auto è che la decisione finale diventa molto più consapevole rispetto a quando ci si affidava al venditore: online, infatti, si ha la possibilità di fare diverse operazioni che influenzano la scelta d’acquisto dell’auto raccogliendo informazioni a cui non si può avere accesso offline, come le recensioni di chi ha già provato il modello d’interesse, i video, le informazioni tecniche, quelle relative al design ecc.

Ecco perché il 76% degli acquirenti ha dichiarato di sapere già cosa desidera comprare prima di recarsi in concessionaria e il 24% richiede un preventivo online per comparare prezzi e altri elementi, come ci mostra la seguente infografica. [Fonte: Facebook IQ]

Decisione online di acquisto auto

Una seconda infografica ci illustra che i motivi principali per cui le persone utilizzano lo smartphone quando hanno intenzione di acquistare un’auto sono prenotare un test drive e cercare il concessionario più vicino. [Fonte: Facebook IQ]

Decidere online l'acquisto dell'auto

Ma il dato più rilevante è che il 62% degli acquirenti si è dimostrato favorevole al completamento dell’acquisto online: ecco che anche l’automotive, un mercato che prevede uno sforzo cognitivo non indifferente da parte dell’acquirente nel processo d’acquisto, si trova a vivere un la necessità di fornire ai potenziali consumatori strumenti e canali utili al reperimento di informazioni decisivi per la decisione d’acquisto.

Quindi il web offre vantaggi soltanto ai potenziali consumatori senza aprire nuovi orizzonti ai brand?
Assolutamente no: lo scenario delineato fino ad ora offre ai brand la grande opportunità di svolgere una funzione di primaria importanza in ogni fase del processo d’acquisto con contenuti efficaci perché cercati espressamente dall’utente o perché targetizzati in modo che vengano fruiti da chi è potenzialmente interessato ad essi.

Fornire le indicazioni giuste al momento giusto attraverso la creazione di piani strategici di internet marketing studiati in base alle esigenze e agli obiettivi specifici, è l’obiettivo di NUR, che si propone come partner per le concessionarie di auto che vogliono imporre una presenza solida sul web per far sì che gli utenti prestino maggiore attenzione e mostrare maggiore interesse verso contenuti in target sui canali web e social.

Hai una concessionaria e vuoi iniziare a giocare un ruolo importante nel web per incentivare l’acquisto dei tuoi articoli?
Contattaci!

Categorie: News | Nessun commento »